La Procura sequestra la Scala dei Turchi.

La Procura di Agrigento sequestra la Scala dei Turchi, uno degli scorci più belli di tutta la Sicilia.

Il procuratore Luigi Patronaggio ha iscritto nel registro degli indagati una persona che da anni dichiara di essere il proprietario della Scala dei Turchi: il reato contestato è quello di occupazione di demanio pubblico.

La Guardia costiera di Porto Empedocle (Agrigento) ha apposto i sigilli agli accessi alla Scala dei Turchi, il pezzo di costa agrigentina di marna bianca attrazione per migliaia di visitatori. A disporre il sequestro è stato il procuratore di Agrigento, Luigi Patronaggio, che ha anche iscritto nel registro degli indagati Ferdinando Sciabarrà che è catastalmente proprietario di una grossa parte dell’area.
L’ipotesi di reato che viene contestato dalla magistratura è di occupazione di demanio pubblico.

Foto di Eduardo Cicala

Condividi questo post